Home2020-10-25T01:49:43+02:00

Bar kurdistan turco Cronaca quasi completa di un viaggio in bus verso l’Armenia Giochi da tavolo a Sanliurfa Brusii interiori nel Kurdistan turco Amburgo Promesse non mantenute e novità Books Trinity College Nastro bianco Albero Volti italici #2: “M.R. si è fatto albero” Rete pesca lampara Volti italici #1: "Il pescatore E. accende la lampara" cassone autostop Volti patagonici #3: "Ford Perfect è alla guida" Dispacci argentini #9: sotto le suole, Ushuaia. Dispacci argentini #8: L’indecisione dimora a 576 km da Ushuaia Volti patagonici #2: “J. en el aire libre” Novità non previste dalla cordigliera Autostop Dispacci argentini #6: Sulla strada per la fine del mondo barca nell'acqua Volti patagonici: "Il giovane P."

Cento motivi reclamano la partenza. Si parte per entrare in contatto con altre identità umane, per riempire una mappa vuota. Si parte perché si è ancora giovani e si desidera ardentemente essere pervasi dall’eccitazione, sentire lo scricchiolio degli stivali nella polvere; si va perché si è vecchi e si sente il bisogno di capire qualcosa prima che sia troppo tardi. Si parte per vedere quello che succederà.
(Colin Thubron)

Cosa accade Fuori nel mondo?

Iscriviti alla newsletter per non perderti nessun aggiornamento!

ULTIMI ARTICOLI:

Brusii interiori nel Kurdistan turco

  Ero appena uscito dal barbiere quando vidi quel tavolo nella penombra di una stradina. Avevo varcato l’ingresso di quel salone due ore prima, un po' per sistemare la folta barba, e un po' perché in certi angoli di [...]

Promesse non mantenute e novità

Due settimane fa rientravo da un lungo viaggio nel Caucaso con la promessa di dormire almeno 60 giorni consecutivi nel mio letto; dieci giorni dopo mi trovavo ad Amburgo. Al momento di tornare dalla fredda città portuale [...]

Nastro bianco

Il piccolo A. stava camminando da due ore su e giù per la navata dell’antica biblioteca di Dublino quando all’improvviso li notò. Tra i 200.000 volumi ce n’erano alcuni avvolti con un nastro di cotone bianco. Il custode [...]

Lì dove il vento nasce.

Ci sono tempeste talmente forti che quando cessano se ne sente la mancanza. Sono quelle sospinte dai venti che nascono in terre ostili dove impera il caos e la follia. Generate dal dolore di persone reiette e sfortunate, [...]

Amos Sandri
Amos Sandri
Si il nome è strano e no, non sono spagnolo, anche se la Spagna è una mia grande passione, così come il Sud America, l’Asia, il calcio, gli autobus sgangherati, i posti disordinati e la gente semplice.
Cosa non mi appassiona? L’oroscopo. Ma solo perché sono del Leone.
Scopri di più nell’About.

Giovane monaco al lavoro - Chiang Rai Buddha-Wat-Pho-Bangkok Guarda l'intera galleria! VAI

Go to Top